Home | News | Dell’effetto Amazon e di tutte le altre conseguenze

Dell’effetto Amazon e di tutte le altre conseguenze

effetto amazon

Da tempo si parla di scomparsa o ridimensionamento dei negozi fisici, di morte del retail o più semplicemente di effetto Amazon. Ma in pratica chi possiede un’attività commerciale deve preoccuparsi o può dormire ancora sonni sereni (si fa per dire)? Proviamo a rispondere qui.

Effetto Amazon sì o no?

La verità come sempre sta nel mezzo e in gran parte dipende dal tipo di attività in questione.

Amazon continua a crescere, a vendere e a far paura per l’offerta sempre più ampia (che tocca ormai qualsiasi settore, anche l’alimentare per intenderci) e l’ottimo rapporto qualità/prezzo dei prodotti offerti. Senza considerare i vantaggi di una consegna lampo, gratuita (o quasi) e a domicilio. A subirne maggiormente le conseguenze sono sicuramente quei “department store” (in un certo senso concorrenti diretti di Amazon) che in un primo momento hanno conosciuto il successo grazie ai prezzi competitivi della loro offerta per poi essere rimpiazzati (quasi in toto e senza pietà) dal mega store virtuale.

Ma la guerra tra il gigante del web e i grandi della terra non è una guerra ad armi pari: offerta e logistica competitive non sono gli unici plus del colosso. A differenza dei competitor, Amazon possiede una gran mole di dati sui propri acquirenti e sulle loro abitudini d’acquisto che, per qualsiasi altro commercio al dettaglio, è molto più difficile conoscere. In risposta a ciò, tuttavia, molti esercizi commerciali stanno adottando business model ibridi, online/offline, e potenziando la raccolta dati nei vari punti vendita (soprattutto attraverso le fidelity card), in modo da offrire possibilità sempre più allettanti e vantaggiose ai propri clienti.

C’è poi da dire che i primi a voler evitare che Amazon acquisisca il monopolio sono le stesse autorità antitrust insieme agli altri giganti di internet, tra cui Big G e Facebook, che (in una sorta di guerra fredda del XXI secolo) potrebbero schierarsi a favore dei commercianti locali e proporre una serie di iniziative di marketing in grado di spingere la vendita al dettaglio. Last but not least, potrebbe sempre arrivare un nuovo Amazon. Non credi?

Tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Se, invece, sei alla ricerca di uno spazio commerciale o vuoi mettere in vendita il tuo da’ un’occhiata ai nostri annunci oppure pubblicane uno qui. In bocca al lupo!

Il Team di Porta Portese